• 02 87 15 73 87

I LAVORATORI AUTONOMI, IN ARRIVO GLI AIUTI REGIONALI

Lo Studio Tributario Barone Associati  è a disposizione dei contribuenti per la elaborazione necessaria alla richiesta delle misure fiscali seguenti

La Regione Lombardia ha approvato lo scorso 17 novembre un piano di aiuti da 167 milioni di euro finalizzato a concedere indennizzi a imprese e lavoratori che risentiranno delle restrizioni derivanti dalla “zona rossa”.
E’ previsto che 14 milioni di euro saranno riservati ai lavoratori autonomi, a cui andranno ristori così come alle imprese. L’importo dei contributi sarà di 1.000 euro e per goderne gli autonomi dovranno aver visto il calo del proprio fattura pari almeno un terzo da misurare sul periodo marzo-ottobre 2020, confrontato con lo stesso semestre del 2019. Attenzione però: se l’attività è stata avviata dal 1 gennaio 2019 questo requisito non è richiesto.

La regione, in questo modo, accoglie la richiesta di rivalutare il periodo di riferimento su cui calcolare il calo di fatturato come indicato da associazioni e ordini professionali. Inizialmente il solo mese di aprile secondo le norme del governo, oggi nel periodo marzo-ottobre.

Tra le tante indicazioni, ovviamente, c’era anche quella di ricomprendere i professionisti tra i beneficiari degli aiuti.
Con precedenti decreti, il decreto Rilancio a luglio e il decreto Ristori di ottobre 2020, i professionisti erano rimasti esclusi dagli aiuti salvo alcune eccezioni.
La richiesta purtroppo è stata accolta solo in parte. La regione ha infatti stilato una lista delle attività che potranno accedere ai contributi, indicando i settori in cui operano gli autonomi ed escludendo le categorie legate a ordini e collegi professionali.  

CONTATTI:  fiscale@studiotributariobarone.it lasciando i Vs. riferimenti oppure telefonicamente allo 02 87157387 da lunedì a venerdì

Leave a Reply

Your email address will not be published.